Evadere.

Si parla spesso di evasione. Evasione fiscale, evasione dal carcere, evasione della corrispondenza, evasione dalla vita di tutti i gioni.. Oggi ci occuperemo della più “dolce” di queste evasioni. La famosa evasione dalla realtà, di cui abbiamo tutti un gran bisogno. Soprattutto in quest’ultimo periodo, che l’unico tema di cui si parla ovunque è la politica e il mezzo che dovrebbe aiutare il nostro svago è proprio quello che eroga in continuazione servizi il cui oggetto è la politica. Siamo consci che sia un momento importante per la nostra Italia, che se volessimo cambiare qualcosa è proprio da qui che bisogna partire..però è tutto talmente esagerato e portato all’eccesso che anche il telespettatore più interessato si romperebbe due sfere posizionate più o meno fra le gambe.  (E scusate se non sono stata chiara!)
Abbiamo bisogno di vedere la felicità, di pensare che c’è qualcosa per cui vale la pena vivere, abbiamo bisogno di sognare oltre la semplice realtà. La realtà la vediamo tutti i giorni, vogliamo qualcosa in più. Qualcosa che ci faccia dire “Minchia che bello!”, che ci faccia sorridere, che ci cambi l’umore per le prossime 48 ore, qualcosa che ci faccia battere il cuore e rendere felici. Abbiamo bisogno di evadere dalla normalità, da quello che possiamo fare tutti i giorni. Allora vi dico: se quest’evasione non c’è, createla attorno a voi! Munitevi di buona volontà, di originalità e di sorrisi. E’ tutto ciò che serve per evadere. Non c’è cosa che ci renda più felici dell’evasione, anche se tra un’ora dobbiamo tornare ai nostri doveri, se non abbiamo i mezzi, se non sappiamo bene come fare, facciamolo! E non importa se dobbiamo farlo ad occhi chiusi perchè la realtà ci distrugge, vivremo con la sicurezza che nel momento del bisogno basterà isolarsi dai rumori, chiudere gli occhi e pensare a qualcosa che ci fa star bene. Sarà proprio questa sicurezza a renderci più tranquilli, abbiamo bisogno di sapere che c’è qualcosa per cui si può essere sempre felici. Per una mamma può essere l’abbraccio di un figlio, per un bambino può essere un gelato, per una ragazzina un bel vestito nuovo. Anche se questo vestito nuovo non arriverà mai, lei continuerà a sognarlo, continuerà a sperare che arriverà e questo la renderà felice nelle giornate di pioggia, quando non c’è niente per cui sorridere.

Trovate anche voi la vostra evasione e ricordate che non è importante quello che hai, ma quello che riesci a desiderare.

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...